Jamal Khashoggi svela l’altra faccia di Vision 2030: l’Arabia Saudita offre concessioni, ma aumentala repressione

Jamal Khashoggi svela l’altra faccia di Vision 2030: l’Arabia Saudita offre concessioni, ma aumentala repressione

Sono passati nove giorni dall’ingresso dell’editorialista Jamal Khashoggi nel consolato dell’Arabia Saudita a Istanbul. Da allora, di lui non c’è più traccia. Secondo la ricostruzione fatta da un alto ufficiale dei servizi turchi al New York Times, il giornalista saudita sarebbe stato ucciso e fatto a pezzi da un team di agenti inviati da Riyad. Inoltre, il Washington Post, quotidiano per cui Khashoggi scriveva, ha rivelato che i sauditi avevano elaborato un piano per farlo tornare nel paese e catturarlo.
Così, mentre le responsabilità della casa reale Sa’ud si fanno sempre più concrete, la grande questione si concentra sul perché il governo saudita abbia deciso di compiere una mossa così eclatante per eliminare un suo oppositore. Il principe ereditario Mohammad Bin Salman sta investendo non poche risorse nel cercare di dare al regno della penisola arabica un’immagine più moderna e liberale. Il lancio del piano Vision 2030, nato per diversificare l’economia del Paese e renderla meno d..

L’articolo Jamal Khashoggi svela l’altra faccia di Vision 2030: l’Arabia Saudita offre concessioni, ma aumentala repressione proviene da Playhitmusic.


Source: playhitmusic

Jamal Khashoggi svela l’altra faccia di Vision 2030: l’Arabia Saudita offre concessioni, ma aumentala repressione