Milano, spaccio nel quartiere San Siro: 18 arresti  







E’ di 18 arresti il bilancio di un’operazione della polizia che ha permesso di sgominare un’organizzazione che, anche con l’uso di armi, gestiva la piazza di spaccio del quartiere San Siro a Milano. Gli agenti della Squadra Mobile hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip Emanuela Cannavale, su richiesta del sostituto procuratore Bruna Albertini, a carico di 18 italiani, ritenuti a vario titolo partecipi o comunque collegati all’associazione.


L’attività investigativa è iniziata nel luglio 2017 dopo un arresto in via Palmi e il sequestro di circa 460 grammi di cocaina. Le indagini si sono incentrate da subito su due gruppi criminali, uno dei quali capeggiato da Domenico Barbaro e l’altro, più organizzato, che gestiva una piazza di spaccio del quartiere San Siro, capeggiato da Michele Luongo.


Il gruppo riconducibile a quest’ultimo “ha dimostrato, nel corso dell’indagine, di essere una vera e propria associazione per delinquere, dotata di una struttura organizzativa stabile, di luoghi ben individuati per l’occultamento dello stupefacente, di strumenti ad hoc per lo svolgimento dell’attività di spaccio nel quartiere San Siro, come telefonini e sim card dedicate, e di ruoli ben stabiliti tra i sodali”, spiegano gli inquirenti.


All’interno delle dinamiche di spaccio ha avuto origine la cosiddetta ‘faida di via Creta’, degenerata il 29 novembre 2017 in due differenti agguati con due feriti con colpi di arma da fuoco. L’attivita di oggi ha permesso il sequestro di 4 chili e 200 grammi di hashish, di una serra per coltivazione domestica di marijuana e marijuana pronta per l’uso.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.










Source: ADNKRONOS

Milano, spaccio nel quartiere San Siro: 18 arresti