Circosta Auto
Apr 15, 2019
25 Views
Commenti disabilitati su MotoGp: Valentino Rossi può sognare il decimo Mondiale. Adesso manca solo una cosa…
0 0

MotoGp: Valentino Rossi può sognare il decimo Mondiale. Adesso manca solo una cosa…

Written by

MotoGp: Valentino Rossi può sognare il decimo Mondiale. Adesso manca solo una cosa…

Va in archivio anche il Gran Premio delle Americhe e quindi la terza tappa del Motomondiale. Dal prossimo appuntamento, il “Circus” sbarca in Europa: domenica 28 aprile è in programma il GP di Spagna a Jerez. A tal proposito, se a inizio anno qualcuno avesse detto a Valentino Rossi che, al momento di correre a Jerez de la Frontera sarebbe stato secondo in classifica piloti a soli 3 punti dal leader Dovizioso e con sei lunghezze di vantaggio sul campione in carica Marc Marquez, probabilmente non ci avrebbe creduto. E invece, è tutto vero. Il Dottore col quinto posto in Qatar, e le due piazze d’onore centrate in Argentina e in Texas è lì e può lottare per il titolo iridato. Vale è in ottima forma e la Yamaha è in crescita. Una crescita non ancora straordinaria , ma la situazione è decisamente più rosea rispetto al 2018.  Un altro aspetto importante per Rossi è il confronto con il compagno di scuderia Vinales, ora staccato di ben 37 punti nella classifica del Mondiale piloti.  

E allora, la domanda è d’obbligo: cosa manca al campione di Tavullia per poter sognare il decimo trionfo iridato in carriera? La costanza di rendimento non gli manca di certo; quello che farà la differenza da Jerez fino a Valencia (ultima tappa 2019) saranno le vittorie. I piazzamenti infatti sono importanti e portano punti nel carniere, ma il gradino più alto del podio è tutta un’altra cosa: perchè permette di migliorare autostima e morale, perchè regala 25 punti in un colpo solo, e, soprattutto, perchè in tal modo i punti non vanno in tasca ai rivali. Il pesarese ne è consapevole e infatti ad Austin era decisamente dispiaciuto per non aver centrato un successo che gli manca da Assen 2017, ovvero da ben 659 giorni. Tanti, troppi per un fenomeno del motociclismo come lui. Comunque, rispetto al passato, come detto, quest’anno la Yamaha pare aver ridotto il gap e sembra essere tornata competitiva. E il Dottore può sognare. 

Va in archivio anche il Gran Premio delle Americhe e quindi la terza tappa del Motomondiale. Dal prossimo appuntamento, il “Circus” sbarca in Europa: domenica 28 aprile è in programma il GP di Spagna a Jerez. A tal proposito, se a inizio anno qualcuno avesse detto a Valentino Rossi che, …

Fabio Camillacci

Article Categories:
News da web
Circosta Auto

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: