C’è la Turchia del pil galoppante (ma disoccupazione alle stelle). E quella che fa shopping di brand, con l’ acquisto da acquolina in bocca della Pernigotti, storica azienda torinese fondata nel 1860, un anno prima dell’unità d’Italia e fornitrice ufficiale della Real Casa, adesso destinata a trasferirsi in Turchia lasciando a casa 100 dipendenti. Mamma li turchi. E poi c’è quella di Generoso e Roberto Di Meo, inventori del format Party Itinerante. Hanno accolto i loro 800 invitati al Ciragan Palace di Istanbul, costruito tardo ottocento. Perché il sultano voleva lasciare la propria impronta architettonica piuttosto che andare a vivere nelle antiche residenze degli antenati. Un po’ come se le discendenze di Louis XIII avessero preteso ognuno di loro la propria Versailles. Lo scenario del Ciragan era sontuoso, scaloni di marmo bianco e arabeschi, terrazze spalancate sul Bosforo, la cerniera tra due mondi, occidentale e orientale. E’ questo il leit motif scelto dai De Meo brothers. Tammu..

L’articolo Na tazzulella e cafè contro caffè alla turca. Il Calendario Di Meo tra le meraviglie del “turchesco”. Il made in Italy avanti tutta. Apre il palazzo del sultano spalancato sul Bosforo. Mamma li turchi… proviene da Playhitmusic.


Source: playhitmusic

Na tazzulella e cafè contro caffè alla turca. Il Calendario Di Meo tra le meraviglie del “turchesco”. Il made in Italy avanti tutta. Apre il palazzo del sultano spalancato sul Bosforo. Mamma li turchi…