Napoli. Gioielliere uccide rapinatore. Arrestati 3 rapinatori in fuga

Napoli. Gioielliere uccide rapinatore. Arrestati 3 rapinatori in fuga

Svolta nel caso del furto al gioielliere nel napoletano. Sono state infatti arrestate tre persone, di 27, 29 e 41 anni, che avevano partecipato alla rapina nel corso della quale, sabato scorso, a Frattamaggiore (Napoli), un gioielliere ha ucciso un altro componente della banda. Uno dei rapinatori era stato arrestato dalla Polizia in flagranza di reato mentre uno dei tre rapinatori in fuga e oggi catturato, è ferito.

Le indagini hanno permesso di raccogliere gravi indizi di colpevolezza a carico degli altri due autori materiali e di un quinto soggetto che aveva avuto il ruolo di palo. Non dovrebbe cambiare, alla luce del fermo dei tre rapinatori, la posizione processuale del gioielliere, Luigi Corcione.

Corcione nelle immagini diffuse dagli organi di stampa, “non era intento a minacciare uno dei rapinatori, impugnando una pistola” ma era invece “intento a consegnare – a uno dei poliziotti intervenuti – una pistola sottratta a uno dei rapinatori”. A sostenerlo, attraverso un comunicato, è Luigi Ferrante, avvocato del gioielliere, secondo il quale la ricostruzione fatta “non corrisponde a verità” ed “è lesiva della reputazione” del suo assistito. L’avvocato chiede, quindi, “un’ampia rettifica” dei fatti.

Source: http://www.art-news.it

Napoli. Gioielliere uccide rapinatore. Arrestati 3 rapinatori in fuga