Feb 14, 2020
87 Views
Commenti disabilitati su Afghanistan: le uccidono il cane solo perché è donna. Sahba Barakzai lascia il Paese

Afghanistan: le uccidono il cane solo perché è donna. Sahba Barakzai lascia il Paese

Written by

Afghanistan: le uccidono il cane solo perché è donna. Sahba Barakzai lascia il Paese

Quanto sia difficile essere donna nel 2020 in Afghanistan ce lo dimostra la storia Sahba Barakzai, una ragazza coraggiosa che nella sua città insegna alle ragazze a fare sport.

A fare le spese per la sua risolutezza e perseveranza è stato il suo cane husky Asoman, di appena 7 mesi freddato davanti ai suoi occhi durante una passeggiata ne boschi e solo perché “una donna non può avere un cane”.

E’ accaduto nei dintorni di Herat. La Barakzai ha raccontato alla Bbc di aver visto un uomo mentre passeggiava con la sua cagnolina. Lui ha sparato al petto dell’animale, lei è corsa in soccorso e lo ha pregato di fermarsi. Ma sono arrivati altri uomini, hanno sparato ancora, l’hanno uccisa e le hanno detto che “una donna non può avere un cane”. Così quegli uomini hanno ucciso Asoman e hanno piegato la sua padrona: Sahba ha infatti deciso che lascerà il suo Paese.

Impotente anche di fronte alle istituzioni: “Non ho neanche potuto dire niente alla polizia – ha chiarito Sahba – perché so che non sarebbe servito a nulla. Ogni giorno decine di persone vengono uccise nel Paese senza che ci sia alcuna conseguenza”. Il suo cane aveva soltanto sette mesi e la ragazza racconta: “volevo capire tutto sulla vita dei cani. Pensavo fosse così triste che questi animali vivano soltanto 14 anni. La sua vita è durata ancora meno”.

Ma forse Sahba era tenuta d’occhio come ‘donna’ e per giunta ‘scomoda’: sicuramente quella ragazza che voleva dare un senso alla sua vita e a quella di tante donne, alle quali insegnava a praticare arti marziali e a correre in bicicletta, dava fastidio. Lei, come ha raccontato la sorella Setayesh, è stata la prima donna nel Paese proprietaria di un club sportivo .

Minacce non erano mancate, ma lei non aveva voluto cedere. Fino a quando le hanno ucciso il suo cane dagli occhi azzurri. Una tragedia che l’ha convinta ad andarsene, lasciando quel Paese, il suo Paese, ancora più povero.

Quanto sia difficile essere donna nel 2020 in Afghanistan ce lo dimostra la storia Sahba Barakzai, una ragazza coraggiosa che nella sua città insegna alle ragazze a fare sport. A fare le spese per la sua risolutezza e perseveranza è stato il suo cane husky Asoman, di appena 7 mesi freddato davanti a…

Nadia Sessa

Article Categories:
News da web

Comments are closed.