Bielorussia, l’Ue non riconosce Lukashenko come presidente: “Insediamento illegittimo”

Bielorussia, l’Ue non riconosce Lukashenko come presidente: “Insediamento illegittimo”

L’Unione Europea non riconosce Alexander Lukashenko come presidente della Bierlorussia. “L’Ue non riconosce i risultati falsificati delle elezioni. Di conseguenza, la cosiddetta inaugurazione del 23 settembre e il nuovo mandato rivendicato da Alexander Lukashenko non hanno alcuna legittimità democratica”, afferma in una nota l’Alto rappresentante per la politica estera dell’Unione, Javier Borrell.
Continua a leggere