Nov 10, 2019
22 Views
Commenti disabilitati su Bimbo di 3 anni beve metadone mentre viaggia in auto: denunciati i genitori

Bimbo di 3 anni beve metadone mentre viaggia in auto: denunciati i genitori

Written by

Bimbo di 3 anni beve metadone mentre viaggia in auto: denunciati i genitori

Sfiorata la tragedia la scorsa notte per una giovane famiglia calabrese che viaggiava da Salerno verso la Calabria. Questa volta non si tratta di un incidente stradale ma il fatto “raccapricciate” si è svolto nell’abitacolo del veicolo sul quale viaggiava una coppia con il loro bimbo di tre anni che – per cause ancora da spiegare – si è impossessato di una boccetta di metadone ed ha ingerito la sostanza. I genitori, resisi conto dell’accaduto, hanno subito lanciato l’allarme. Il bimbo, infatti, poco dopo ha perso i sensi ed è stato trasportato d’urgenza prima all’ospedale di Eboli e, successivamente, al nosocomio di Battipaglia dove è stato ricoverato nel reparto di Rianimazione. Secondo le informazioni trapelate, il piccolo sta reagendo bene alle cure dei medici ma la prognosi, al momento, resta riservata. Il caso è sotto l’attenzione dei carabinieri della compagnia di Battipaglia, guidati dal maggiore Vitantonio Sisto, che hanno appreso che il padre del bimbo era autorizzato a tenere il metadone perché in cura al Sert. Dell’accaduto è stata informata l’Autorità Giudiziaria e la coppia è stata denunciata a piede libero per l’omessa vigilanza della sostanza.
Sfiorata la tragedia la scorsa notte per una giovane famiglia calabrese che viaggiava da Salerno verso la Calabria. Questa volta non si tratta di un incidente stradale ma il fatto “raccapricciate” si è svolto nell’abitacolo del veicolo sul quale viaggiava una coppia con il loro bimbo di tre anni che – per cause ancora da spiegare – si è impossessato di una boccetta di metadone ed ha ingerito la sostanza. I genitori, resisi conto dell’accaduto, hanno subito lanciato l’allarme. Il bimbo, infatti, poco dopo ha perso i sensi ed è stato trasportato d’urgenza prima all’ospedale di Eboli e, successivamente, al nosocomio di Battipaglia dove è stato ricoverato nel reparto di Rianimazione. Secondo le informazioni trapelate, il piccolo sta reagendo bene alle cure dei medici ma la prognosi, al momento, resta riservata. Il caso è sotto l’attenzione dei carabinieri della compagnia di Battipaglia, guidati dal maggiore Vitantonio Sisto, che hanno appreso che il padre del bimbo era autorizzato a tenere il metadone perché in cura al Sert. Dell’accaduto è stata informata l’Autorità Giudiziaria e la coppia è stata denunciata a piede libero per l’omessa vigilanza della sostanza.

Article Categories:
In Calabria

Comments are closed.