Ott 2, 2018
27 Views
Commenti disabilitati su Caro Di Maio, tra 5G e salute non c’è compromesso

Caro Di Maio, tra 5G e salute non c’è compromesso

Written by

E come volevasi dimostrare, tra la sbornia per i sei miliardi (finora) introitati nell’asta per i lotti delle nuove frequenze, alla fine Di Maio è uscito allo scoperto: “La priorità è la salute dei cittadini, per il governo è necessaria un’attenta analisi di impatto da affidare a organismi indipendenti. Posso assicurare che le decisioni saranno prese con gli operatori per cercare di trovare le soluzioni migliori”.
Lo scrivo da tempo. Tra cancro, salute e 5G non c’è compromesso e la soluzione migliore andava trovata anzitempo, perché l’intera popolazione sarà esposta a inedite radiofrequenze prive di valutazioni preliminari del rischio sulla salute pubblica: o Gigabit Society o tutela sanitaria, delle due l’una, perché la grana 5G inevitabilmente passa per un’esponenziale incremento d’infrastruttura tecnologica (migliaia di mini-antenne pure sui lampioni della luce) e l’innalzamento multiplo e cumulativo d’irradiazione elettromagnetica, che dagli attuali (più o meno) 6 V/m di campo ele..

L’articolo Caro Di Maio, tra 5G e salute non c’è compromesso proviene da Playhitmusic.


Source: playhitmusic

Caro Di Maio, tra 5G e salute non c’è compromesso

Article Tags:
Article Categories:
Dall' Italia e dal Mondo

Comments are closed.