Set 13, 2019
20 Views
Commenti disabilitati su Coscienza dell’uomo. Manaf e Ikomonu a Matera con 40 scatti sulla fugacità del tempo

Coscienza dell’uomo. Manaf e Ikomonu a Matera con 40 scatti sulla fugacità del tempo

Written by

Coscienza dell’uomo. Manaf e Ikomonu a Matera con 40 scatti sulla fugacità del tempo

Circa 40 scatti compongono il lavoro di Manaf e Ikonomu che, documentando la realtà dell’Abbazia Santa Chiara di Chiaravalle, avviano una interessante riflessione fotografica sulla fugacità del tempo e dell’esistenza umana all’ultimo appuntamento per il terzo trimestre di Coscienza dell’Uomo, la rassegna fotografica organizzata a Matera dalla Cine Sud di Catanzaro. Una coppia di autori provenienti questa volta dal Mediterraneo, uno rumeno l’altro greco, che propongono un insieme di valori e ideali tipici di un Sud in lotta contro l’imbarbarimento umano e culturale dei tempi moderni. Il 14 settembre alle 18.30 ci sarà l’apertura, alla presenza degli autori della mostra di Altin Manaf e Andreas Ikonomu “Così il tempo presente”. ‘Così il tempo presente’ è il tema della suggestiva mostra di Manaf e Ikonomu che sarà allestita presso gli spazi del circolo, in via Lucana, fino fino al 29 settembre. Così il concetto di tempo espresso da Leonardo ispira la riflessione di Manaf e Ikonumu sulla fugacità dell’essere umano che, pur consapevole della brevità della propria esistenza, vive il suo viaggio sulla terra costruendo, pietra dopo pietra, un futuro. Per quel futuro vive, per lo stesso futuro agisce e a quel futuro consegna il frutto della sua opera. Così la storia dell’uomo, così quella dell’Abbazia di Milano.
Circa 40 scatti compongono il lavoro di Manaf e Ikonomu che, documentando la realtà dell’Abbazia Santa Chiara di Chiaravalle, avviano una interessante riflessione fotografica sulla fugacità del tempo e dell’esistenza umana all’ultimo appuntamento per il terzo trimestre di Coscienza dell’Uomo, la rassegna fotografica organizzata a Matera dalla Cine Sud di Catanzaro. Una coppia di autori provenienti questa volta dal Mediterraneo, uno rumeno l’altro greco, che propongono un insieme di valori e ideali tipici di un Sud in lotta contro l’imbarbarimento umano e culturale dei tempi moderni. Il 14 settembre alle 18.30 ci sarà l’apertura, alla presenza degli autori della mostra di Altin Manaf e Andreas Ikonomu “Così il tempo presente”. ‘Così il tempo presente’ è il tema della suggestiva mostra di Manaf e Ikonomu che sarà allestita presso gli spazi del circolo, in via Lucana, fino fino al 29 settembre. Così il concetto di tempo espresso da Leonardo ispira la riflessione di Manaf e Ikonumu sulla fugacità dell’essere umano che, pur consapevole della brevità della propria esistenza, vive il suo viaggio sulla terra costruendo, pietra dopo pietra, un futuro. Per quel futuro vive, per lo stesso futuro agisce e a quel futuro consegna il frutto della sua opera. Così la storia dell’uomo, così quella dell’Abbazia di Milano.

Article Categories:
In Calabria

Comments are closed.