Feb 13, 2020
26 Views
Commenti disabilitati su Dettagli nascosti: i film che sono stati messi più volte “in pausa”

Dettagli nascosti: i film che sono stati messi più volte “in pausa”

Written by

Dettagli nascosti: i film che sono stati messi più volte “in pausa”

Dettagli nascosti: i film che sono stati messi più volte “in pausa”

La visione domestica dei film ci permette una cosa che al cinema non si può fare: mettere il film in pausa. Questa pratica, che potrebbe essere accostata a un film noioso, o magari alla necessità di andare in bagno o alla voglia di uno snack durante il film, permette anche di notare meglio i dettagli nascosti nei film.

Moltissime pellicole, infatti, nascondono dettagli e segreti che si possono scovare solo ad immagine ferma. E infatti, ecco i film che sono stati più volte messi in pausa per intercettarne i dettagli nascosti.

Il Re Leone

I film Disney sono pensati per essere adatti ai bambini e mentre molti di essi toccano argomenti delicati per un pubblico molto giovane, non ci si aspetta, in essi, scene o situazioni a cui i bambini non dovrebbero assistere. Tuttavia, nel film classico, Il Re Leone, sembra esserci qualcosa di non adatto agli spettatori più giovani.

Nel momento in cui Simba gioca con la ritrovata Nala e i due si corteggiano, della polvere sollevata dai leoni che si stuzzicano sembra scrivere contro il cielo la parola SEX. Molte persone hanno messo in pausa questo momento per ricontrollare e verificare se la diceria fosse vera, e certamente il fotogramma in pausa sembra dare ragione a chi dice che quella parola compare.

Star Wars: La Minaccia Fantasma

Questo potrebbe non essere il film preferito del franchise trai fan di Star Wars, ma contiene una scena che sicuramente, almeno una volta durante la visione, avete messo in pausa, per verificare le cose con i vostri occhi. Questo perché nel film appare un extraterrestre davvero speciale. Ad un certo punto, durante una scena in cui vediamo il Senato Galattico, vediamo che uno dei loggioni destinati ai membri del senato è occupato da alieni che hanno la stessa forma di E.T., proprio quell’extraterrestre che è stato protagonista di Steven Spielberg.

La motivazione a questa simpatica apparizione è semplice: Spielberg e Lucas sono molto amici, e all’epoca hanno voluto creare un link tra le loro creature, oltre che un gustoso Easter Egg per i loro fan.

Star Wars: Una Nuova Speranza

A proposito di Star Wars, c’è un altro momento che è stato vittima della spasmodica ricerca della mesa in pausa da parte degli spettatori da salotto, un momento entrato davvero nella storia del cinema. Nel classico Star Wars: Una Nuova Speranza, il momento in cui uno Stormtrooper corre e sbatte la testa contro lo stipite del varco dell’astronave su cui si trova è diventato un momento classico.

Si tratta di un momento così famoso che George Lucas ha effettivamente aggiunto il suono alla scena in occasione dell’uscita di un DVD per inserire un elemento comico nella situazione. È una scena che i fan hanno messo in pausa e riavvolto di nuovo, sui vecchi VHS, ed è diventato famoso come qualsiasi altra scena del franchise.

Quella casa nel bosco

La scena di Quella Casa nel Bosco che viene messa in pausa più e più volte è senza dubbio quello in cui si mostrano gli artefici del letale gioco alla base del film mentre sono davanti ad una lavagna. Su questa lavagna sono segnati tutti i nomi dei mostri dei film e delle storie dell’orrore che potrebbero comparire nei boschi in cui è ambientato il film.

Molti spettatori vogliono leggere attentamente quali sono i riferimenti e le creature che vengono prese in considerazione nel film, anche se magari non vengono mostrate tutte. La lavagna è incredibilmente dettagliata, quindi ha sicuramente senso che i fan vogliano fermarsi su questa scena.

Psycho

Quella casa nel bosco non è l’unico film horror che è stato protagonista del fenomeno della “messa in pausa” a scopo indagatorio, potremmo dire. Un altro film horror che contiene un fotogramma misterioso che necessita di una pausa per poter essere letto bene è Psycho, il capolavoro di Alfred Hitchcock.

Nel momento in cui Norman Bates viene arrestato e fissa la telecamera, molte persone hanno messo in pausa il film. Questo perché in sovrimpressione al volto dell’attore Anthony Perkins, appare brevemente un cranio, ma è un momento così fugace che la gente deve mettere in pausa il film per verificare che il teschio sia apparso davvero.

Cinefilos.it – Da chi il cinema lo ama.

Dettagli nascosti: i film che sono stati messi più volte “in pausa”

La visione domestica dei film ci permette una cosa che al cinema non si può fare: mettere il film in pausa. Questa pratica, che potrebbe essere accostata a un film noioso, o magari alla necessità di andare in bagno o alla voglia di uno snack durante il film, permette anche di notare meglio i dettagli […]

Cinefilos.it – Da chi il cinema lo ama.

Chiara Guida

Article Categories:
Cinema

Comments are closed.