Nov 17, 2019
26 Views
Commenti disabilitati su Formula 1, in Brasile vince Verstappen su Red Bull. Disastro Ferrari: scontro Vettel-Leclerc

Formula 1, in Brasile vince Verstappen su Red Bull. Disastro Ferrari: scontro Vettel-Leclerc

Written by

Formula 1, in Brasile vince Verstappen su Red Bull. Disastro Ferrari: scontro Vettel-Leclerc

Come spesso accaduto in passato, anche quest’anno a Interlagos è successo di tutto. Gran Premio del Brasile 2019 nel segno di un super Max Verstappen: l’olandese volante della Red Bull, dopo la pole si prende anche la gara. Ma la notizia del giorno purtroppo è l’ennesimo disastro Ferrari: Vettel e Leclerc si toccano dopo una bagarre e finiscono entrambi fuori. E così, Verstappen soffia la terza posizione in classifica piloti a entrambi i ferraristi: 260 punti l’olandese, 249 Leclerc, 230 Vettel. Secondo posto a sorpresa per la Toro Rosso di Gasly, quarto Carlos Sainz. Terzo il campione del mondo Lewis Hamilton che però nel finale è protagonista di un contatto con Albon e ora è sotto investigazione.

La gara di Interlagos. Alla partenza, scattano bene Verstappen e Hamilton. Se l’olandese conserva senza storie la prima posizione, l’inglese supera all’esterno Vettel (partito male) ed è davanti. Da dietro, intanto, inizia il Leclerc-show. Nel primo giro il ferrarista è protagonista di un duello mozzafiato con Lando Norris, poi, in soli 10 giri, il monegasco è già 6°. Tra il 21° e il 22° giro il colpo di scena. Approfittando di un’usura all’anteriore sinistra della Red Bull di Verstappen, gli ingegneri Mercedes fanno rientrare Hamilton. La Red Bull capisce il rischio e richiama Max il giro seguente, mettendo le soft come fatto per l’inglese. Con un brivido però perché la Williams di Kubica gli taglia la strada all’uscita dei box rischiando di mandarlo contro le barriere (un’autentica follia che costa al polacco anche 5 secondi di penalità). E mentre Lewis all’esterno supera Leclerc, anche Verstappen ne approfitta con il pilota Ferrari, ritrovando la prima posizione sul rettilineo. Il tutto per un problema di mappatura del motore della Mercedes, con il britannico arrabbiato con i suoi meccanici per non essere stato consigliato al meglio e aver avuto una velocità nettamente inferiore a quella di Verstappen.

Prima del patatrac rosso, la Ferrari richiama prima Vettel mettendo la gialle. Diverse dalle bianche montate sulla monoposto di Leclerc, rientrato ai box dopo il tedesco per un calo di prestazioni negli ultimi giri. Non proprio una grande idea, con il monegasco non più decisivo e costretto a difendersi dagli attacchi di Bottas. Intanto Hamilton rientra ai box per l’ultima sosta montando le gialle, ma ancora una volta si arrabbia con i suoi meccanici per non averlo fatto rientrare prima. A sorpresa, però, dopo tre giri all’inseguimento, Bottas è costretto al ritiro al 52° giro per un problema al motore. Quindi, regime di Safety Car e Verstappen stupisce tutti: dentro per tornare alle soft dopo aver inserito in precedenza le medie e rientro alle spalle di Hamilton. Dentro anche Leclerc per tornare alle soft, uscito poi dai box 5°, due posizioni dietro Vettel. La gara di nervi tra Lewis e Max, alla fine è vinta dall’olandese in un sorpasso all’interno. Il tutto mentre dietro Vettel si fa soffiare la terza posizione da Albon dopo una grande staccata all’uscita dal rettilineo. Nel finale, il patatrac Ferrari con Seb e Charles che si scontrano e finiscono entrambi out. Insomma, la “Rossa” ha iniziato male e sta finendo peggio. Prossima e ultima tappa del Mondiale 2019: domenica 1 dicembre con il Gran Premio di Abu Dhabi.

Come spesso accaduto in passato, anche quest’anno a Interlagos è successo di tutto. Gran Premio del Brasile 2019 nel segno di un super Max Verstappen: l’olandese volante della Red Bull, dopo la pole si prende anche la gara. Ma la notizia del giorno purtroppo è l’ennesimo disastro F…

Fabio Camillacci

Article Categories:
News da web

Comments are closed.