Giu 18, 2019
54 Views
Commenti disabilitati su Incidenti in Calabria: Pubblicati i “Report 2018” elaborati dal CRISC

Incidenti in Calabria: Pubblicati i “Report 2018” elaborati dal CRISC

Written by

Incidenti in Calabria: Pubblicati i “Report 2018” elaborati dal CRISC

Sono pubblici i sei “Report 2018” sulla incidentalità stradale in Calabria, sulla base dei dati forniti dal Centro di Monitoraggio e controllo dell’Incidentalità stradale – CRISC. Una pubblicazione ha una visione totale sul quadro degli incidenti avvenuti nel 2018 nel territorio regionale; gli altri “Report” entrano nel dettaglio delle singole cinque province della Calabria. Il Report Calabria indica che nel 2018 nel territorio regionale si sono registrati 2999 incidenti stradali con vittime. Tali incidenti hanno provocato la morte di 127 persone ed il ferimento di 4868 utenti della strada, di cui 265 pedoni feriti e 22 pedoni morti, con tassi rispettivamente di 6.4 morti e 247 feriti ogni 100 mila abitanti. Rispetto alla media del periodo 2014 – 2018, il Report Calabria 2018 evidenzia un aumento in riferimento ai tassi di mortalità (6.4 contro una media di 5.52 per ogni 100 mila abitanti) e un aumento in riferimento ai tassi di ferimento (247 contro una media di 242.24 per ogni 100 mila abitanti). Rispetto all’anno 2017 si è verificato un aumento del numero dei sinistri (2.6%), un decremento del meno 0.47% dei feriti e un aumento del 24.51% dei morti, con un aumento del 2.96% del costo sociale. L’indice di mortalità risulta pari a 4.23, quello di lesività è di 162.32 e quello di gravità di 2.54. Il costo sociale associato al fenomeno dell’incidentalità stradale, nel 2018, è pari a 1149.88 milioni di euro corrispondente ad un costo pro-capite di circa 584 euro. Andando al dettaglio delle singole province, nel 2018, in quella di Catanzaro si sono registrati 524 incidenti stradali che hanno provocato la morte di 27 persone ed il ferimento di 882 utenti della strada, di cui 44 pedoni feriti e 6 pedoni morti, con tassi rispettivamente di 7.4 morti e 242.9 feriti ogni 100 mila abitanti. Nell’anno precedente si sono registrati 524 incidenti stradali con vittime, che hanno provocato la morte di 20 persone ed il ferimento di 882 utenti della strada di cui 57 pedoni feriti e 5 pedoni morti, con tassi rispettivamente di 5.5 morti e 243.4 feriti ogni 100 mila abitanti. Nella provincia di Cosenza, nel 2018, si sono registrati 1016 incidenti stradali con vittime, che hanno provocato la morte di 45 persone ed il ferimento di 1649 utenti, di cui 89 pedoni feriti e 7 pedoni morti, con tassi rispettivamente di 6.3 morti e 230.8 feriti ogni 100 mila abitanti. Sempre nel 2018, nella provincia di Crotone si sono registrati 263 incidenti stradali che hanno provocato la morte di 13 persone ed il ferimento di 458 utenti, di cui 21 pedoni feriti e 2 pedoni morti, con tassi rispettivamente di 7.4 morti e 262.1 feriti ogni 100 mila abitanti. Nella provincia di Vibo Valentia si sono registrati 208 incidenti stradali che hanno provocato la morte di 13 persone ed il ferimento di 324 utenti, di cui 14 pedoni feriti e 1 pedoni morti, con tassi rispettivamente di 8 morti e 199.4 feriti ogni 100 mila abitanti. Infine, nella Città Metropolitana di Reggio Calabria, nel 2018, si sono registrati 988 incidenti stradali con vittime che hanno provocato la morte di 29 persone ed il ferimento di 1555 utenti, di cui 97 pedoni feriti e 6 pedoni morti, con tassi rispettivamente di 5.2 morti e 279.8 feriti ogni 100 mila abitanti. Rispetto all’anno precedente nel territorio della Città Metropolitana si è verificato un decremento del numero dei sinistri (-3.42%), si è riscontrato un decremento del -8.69% dei feriti e un decremento del -3.33% dei morti e complessivamente un decremento del -8.06% del costo sociale. I dati fin qui illustrati e numerosi altri dati sono contenuti nei “Report 2018” e sono frutto di una analisi statistica elaborata dal Centro Regionale per la raccolta dei dati sugli incidenti stradali Calabria, nato in attuazione della Delibera di Giunta regionale n. 80 del 2015, e della Delibera di Giunta regionale n. 365 del 2015, che rispettivamente riconoscono il Centro di Crotone come “Centro di Monitoraggio e Governo della Sicurezza Stradale della Regione Calabria” ed approvano il progetto per la realizzazione di nuovi sviluppi dell’applicativo informatico.
Sono pubblici i sei “Report 2018” sulla incidentalità stradale in Calabria, sulla base dei dati forniti dal Centro di Monitoraggio e controllo dell’Incidentalità stradale – CRISC. Una pubblicazione ha una visione totale sul quadro degli incidenti avvenuti nel 2018 nel territorio regionale; gli altri “Report” entrano nel dettaglio delle singole cinque province della Calabria. Il Report Calabria indica che nel 2018 nel territorio regionale si sono registrati 2999 incidenti stradali con vittime. Tali incidenti hanno provocato la morte di 127 persone ed il ferimento di 4868 utenti della strada, di cui 265 pedoni feriti e 22 pedoni morti, con tassi rispettivamente di 6.4 morti e 247 feriti ogni 100 mila abitanti. Rispetto alla media del periodo 2014 – 2018, il Report Calabria 2018 evidenzia un aumento in riferimento ai tassi di mortalità (6.4 contro una media di 5.52 per ogni 100 mila abitanti) e un aumento in riferimento ai tassi di ferimento (247 contro una media di 242.24 per ogni 100 mila abitanti). Rispetto all’anno 2017 si è verificato un aumento del numero dei sinistri (2.6%), un decremento del meno 0.47% dei feriti e un aumento del 24.51% dei morti, con un aumento del 2.96% del costo sociale. L’indice di mortalità risulta pari a 4.23, quello di lesività è di 162.32 e quello di gravità di 2.54. Il costo sociale associato al fenomeno dell’incidentalità stradale, nel 2018, è pari a 1149.88 milioni di euro corrispondente ad un costo pro-capite di circa 584 euro. Andando al dettaglio delle singole province, nel 2018, in quella di Catanzaro si sono registrati 524 incidenti stradali che hanno provocato la morte di 27 persone ed il ferimento di 882 utenti della strada, di cui 44 pedoni feriti e 6 pedoni morti, con tassi rispettivamente di 7.4 morti e 242.9 feriti ogni 100 mila abitanti. Nell’anno precedente si sono registrati 524 incidenti stradali con vittime, che hanno provocato la morte di 20 persone ed il ferimento di 882 utenti della strada di cui 57 pedoni feriti e 5 pedoni morti, con tassi rispettivamente di 5.5 morti e 243.4 feriti ogni 100 mila abitanti. Nella provincia di Cosenza, nel 2018, si sono registrati 1016 incidenti stradali con vittime, che hanno provocato la morte di 45 persone ed il ferimento di 1649 utenti, di cui 89 pedoni feriti e 7 pedoni morti, con tassi rispettivamente di 6.3 morti e 230.8 feriti ogni 100 mila abitanti. Sempre nel 2018, nella provincia di Crotone si sono registrati 263 incidenti stradali che hanno provocato la morte di 13 persone ed il ferimento di 458 utenti, di cui 21 pedoni feriti e 2 pedoni morti, con tassi rispettivamente di 7.4 morti e 262.1 feriti ogni 100 mila abitanti. Nella provincia di Vibo Valentia si sono registrati 208 incidenti stradali che hanno provocato la morte di 13 persone ed il ferimento di 324 utenti, di cui 14 pedoni feriti e 1 pedoni morti, con tassi rispettivamente di 8 morti e 199.4 feriti ogni 100 mila abitanti. Infine, nella Città Metropolitana di Reggio Calabria, nel 2018, si sono registrati 988 incidenti stradali con vittime che hanno provocato la morte di 29 persone ed il ferimento di 1555 utenti, di cui 97 pedoni feriti e 6 pedoni morti, con tassi rispettivamente di 5.2 morti e 279.8 feriti ogni 100 mila abitanti. Rispetto all’anno precedente nel territorio della Città Metropolitana si è verificato un decremento del numero dei sinistri (-3.42%), si è riscontrato un decremento del -8.69% dei feriti e un decremento del -3.33% dei morti e complessivamente un decremento del -8.06% del costo sociale. I dati fin qui illustrati e numerosi altri dati sono contenuti nei “Report 2018” e sono frutto di una analisi statistica elaborata dal Centro Regionale per la raccolta dei dati sugli incidenti stradali Calabria, nato in attuazione della Delibera di Giunta regionale n. 80 del 2015, e della Delibera di Giunta regionale n. 365 del 2015, che rispettivamente riconoscono il Centro di Crotone come “Centro di Monitoraggio e Governo della Sicurezza Stradale della Regione Calabria” ed approvano il progetto per la realizzazione di nuovi sviluppi dell’applicativo informatico.

Article Categories:
In Calabria

Comments are closed.