Apr 3, 2019
46 Views
Commenti disabilitati su Roma, proteste per il trasferimento di 60 rom, la Procura indaga per odio razziale

Roma, proteste per il trasferimento di 60 rom, la Procura indaga per odio razziale

Written by

Roma, proteste per il trasferimento di 60 rom, la Procura indaga per odio razziale

Arriva il comunicato del Campidoglio in merito al trasferimento di circa 60 persone rom dalla struttura di via Toraldo a quella di via dei Codirossoni a Roma: l’Ufficio speciale Rom sinti e caminanti ha disposto infatti di ricollocare le persone presso altri centri di accoglienza. Le operazioni saranno curate dalla Sala operativa sociale a partire da stamattina e si concluderanno in sette giorni.

La decisione è stata presa in seguito alle proteste di ieri per l’arrivo di alcune famiglie rom in una struttura di Torre Maura, alla periferia est della capitale. Nel pomeriggio infatti circa 300 abitanti del quartiere romano si erano radunati davanti al centro di accoglienza, creando una sorta di barricata con i cassonetti dei rifiuti, posizionati al centro della strada, rovesciati o dati alle fiamme. Sul posto era intervenuta la polizia in tenuta anti sommossa.

Alcuni residenti hanno anche bloccato la consegna dei pasti all’interno del centro da parte di un addetto. I panini che dovevano esser consegnati sono caduti a terra e sono stati calpestati dai manifestanti, perché non potessero più essere forniti ai nomadi. “Andate via” hanno urlato alcuni. “Basta con queste decisioni calate dall’alto” hanno protestato altri.

La macchina di una Onlus e un camper che si trovava al suo fianco sono stati dati alle fiamme. Una nottata di fuoco a Torre Maura conclusasi solo verso l’1.30 quando è arrivato sul posto Stefano Castiglione, capo di Gabinetto del sindaco Virginia Raggi, che ha constatato con mano lo stato del trasferimento dei rom e ha parlato con i cittadini e con diversi militanti di CasaPound.

Appresa la notizia, il presidio è stato sciolto tra la soddisfazione dei cittadini rimasti che hanno dichiarato: “Saremo qui tutti giorni per vedere se faranno quanto promesso”. Giuseppe Di Silvestre di CasaPound ha aggiunto: “Daremo al Campidoglio i sette giorni di tempo necessari, dopodiché saremo di nuovo qui”. Intanto la Procura di Roma ha aperto un fascicolo di indagine in relazione agli scontri avvenuti che, in attesa delle informative delle forze dell’ordine intervenute, ipotizza i reati di danneggiamento e minacce aggravate dall’odio razziale.

Arriva il comunicato del Campidoglio in merito al trasferimento di circa 60 persone rom dalla struttura di via Toraldo a quella di via dei Codirossoni a Roma: l’Ufficio speciale Rom sinti e caminanti ha disposto infatti di ricollocare le persone presso altri centri di accoglienza. Le operazion…

Simona Mastropaolo

Article Categories:
News da web

Comments are closed.