Ago 19, 2018
6 Views
Commenti disabilitati su Siamo tutti politici, contestare il presente per salvare la democrazia

Siamo tutti politici, contestare il presente per salvare la democrazia

Written by

Ci si conosce solo per mail. Il contatto con Piero de Giorgi è fatto di parole scritte e spedite tramite l’elettronica. Il suo tentativo di mandarmi il libro per posta ordinaria è per ora naufragato nella sabbia che assedia Niamey malgrado la “cintura verde” protettiva. Mi ha dunque rimandato il suo Siamo tutti politici. Dalla Repubblica dei partiti alla democrazia dal basso (Editrice Albatros), per mail stavolta, superando il mare e il deserto che ci uniscono e separano a un tempo.
Un po’ mi dispiace. Avere il libro tra le mani è tutt’altra cosa. È come possedere – o meglio, lasciarsi possedere – dalle pagine, dalle parole e dagli spazi. Sono questi ultimi che costituiscono un libro. Gli spazi che permettono al pensiero di svilupparsi, alle parole di contestare e ai verbi di sovvertire. Perché di questo si tratta in democrazia, di una contestazione o meglio, sovversione permanente dello status quo nel quale fatalmente la democrazia si insabbia.
Il bello della democrazia è quello che..

L’articolo Siamo tutti politici, contestare il presente per salvare la democrazia proviene da Playhitmusic.


Source: playhitmusic

Siamo tutti politici, contestare il presente per salvare la democrazia

Article Tags:
Article Categories:
Dall' Italia e dal Mondo

Comments are closed.