Lug 8, 2019
36 Views
Commenti disabilitati su Spider-Man: Far From Home ha creato un buco di trama di Endgame?

Spider-Man: Far From Home ha creato un buco di trama di Endgame?

Written by

Spider-Man: Far From Home ha creato un buco di trama di Endgame?

Spider-Man: Far From Home ha creato un buco di trama di Endgame?

ATTENZIONE: L’ARTICOLO CONTIENE SPOILER SU SPIDER-MAN: FAR FROM HOME

Come già mostrato nei trailer di Spider-Man: Far From Home, dopo gli eventi di Avengers: Endgame Peter Parker erediterà dal suo mentore Tony Stark gli occhiali contenenti un avanzato sistema di intelligenza artificiale chiamato E.D.I.T.H. (acronimo di “Even dead I’m the hero“, “Anche da morto sono l’eroe“) che garantisce a chi li indossa l’accesso a tecnologie di sorveglianza che possono spiare la privacy e attivare una flotta di droni killer controllati da satellite.

Si tratta però di una copia di occhiali diversa da quella sfoggiata da Tony in Avengers: Infinity War, quindi ipotizziamo che quel sistema di droni non sia stato creato prima dell’arrivo di Ebony Maw e Cull Obsidian a New York, ma successivamente, ed è altrettanto probabile che Stark abbia lavorato alla costruzione di E.D.I.T.H. proprio in seguito ai devastanti esiti del film anticamera di Endgame.

Dalla Decimazione sono trascorsi cinque anni, periodo di tempo sufficiente per finalizzare le capacità dei droni, ma allora perché non utilizzarli nella battaglia finale contro Thanos sulle macerie dell’Avengers Compound? Questo piccolo dettaglio sembra suggerire un buco di trama relativo al momento in cui Tony riesce a completare il progetto, consapevole che sarebbe stato donato al suo figlioccio e erede delle tecnologie Stark.

Gli stessi droni sono inoltre sfruttati da Mysterio per ricreare le sue illusioni sotto forma di ologrammi, tecnica studiata anni prima proprio in qualità di sviluppatore del team che lavorò al progetto BARF (mostrato brevemente all’inizio di Captain America: Civil War)…

Leggi la recensione di Spider-Man: Far From Home

CORRELATI:

Diretto ancora una volta da Jon Watts, Spider-Man: Far From home arriverà nelle nostre sale il 10 luglio. Confermati nel cast del film il protagonista Tom Holland nei panni di Peter Parker, Marisa Tomei in quelli di zia May e Zendaya in quelli di Michelle, Samuel L. Jackson in quelli di Nick Fury e Cobie Smulders in quelli di Maria Hill. Jake Gyllenhaal interpreterà invece Quentin Beck, aka Mysterio, uno degli antagonisti più noti dei fumetti su Spidey.

Di seguito la sinossi ufficiale:

In seguito agli eventi di Avengers: Endgame, Spider-Man deve rafforzarsi per affrontare nuove minacce in un mondo che non è più quello di prima. ‘Il nostro amichevole Spider-Man di quartiere’ decide di partire per una vacanza in Europa con i suoi migliori amici Ned, MJ e con il resto del gruppo. I propositi di Peter di non indossare i panni del supereroe per alcune settimane vengono meno quando decide, a malincuore, di aiutare Nick Fury a svelare il mistero degli attacchi di creature elementali che stanno creando scompiglio in tutto il continente.

Spider-Man: Far From Home, tutti gli omaggi a Tony Stark presenti nel film

Fonte: Comicbook

Cinefilos.it – Da chi il cinema lo ama.

Spider-Man: Far From Home ha creato un buco di trama di Endgame?

ATTENZIONE: L’ARTICOLO CONTIENE SPOILER SU SPIDER-MAN: FAR FROM HOME Come già mostrato nei trailer di Spider-Man: Far From Home, dopo gli eventi di Avengers: Endgame Peter Parker erediterà dal suo mentore Tony Stark gli occhiali contenenti un avanzato sistema di intelligenza artificiale chiamato E.D.I.T.H. (acronimo di “Even dead I’m the hero“, “Anche da morto sono […]

Cinefilos.it – Da chi il cinema lo ama.

Cecilia Strazza

Article Categories:
Cinema

Comments are closed.