Stop alla cattura dell’orsa che ha attaccato padre e figlio in Trentino, ordinanza sospesa

Stop alla cattura dell’orsa che ha attaccato padre e figlio in Trentino, ordinanza sospesa

Il Tar di Trento infatti ha sospeso anche la nuova ordinanza emanata dalla provincia autonoma che prevede la cattura e la reclusione dell’animale sottolineando che si tratta di un esemplare con dei cuccioli. Il Tribunale amministrativo ha accolto la richiesta di sospensiva presentata dalle associazioni animaliste Enpa e Oipa.
Continua a leggere