Nov 10, 2019
31 Views
Commenti disabilitati su Tennis, fenomeno Sinner: trionfo al Next Gen

Tennis, fenomeno Sinner: trionfo al Next Gen

Written by

Tennis, fenomeno Sinner: trionfo al Next Gen

E’ inarrestabile Jannik Sinner: il fenomeno 18enne del tennis, nato in provincia di Bolzano, a San Candido, al termine di un incontro senza storia, ha vinto la terza edizione delle Next Gen Finals disputate nell’Allianz Cloud a Milano. Da numero 95 del mondo l’azzurrino ha letteralmente spazzato via il ventenne australiano e numero 18 del mondo, Alex De Minaur con il punteggio finale di 3-0, frutto di un doppio 4-2 e di un secco 4-1, che vale il primo titolo Atp per un giovane che farà molto parlare di sé e fa già sognare il movimento tennistico italiano.

La stella Sinner ha giocato un tennis aggressivo e concreto, brillante e assai preciso, mettendo ko un avversario più che proibitivo. L’australiano , dall’alto dei 3 titoli Atp in stagione, aveva tutti i favori del pronostico ma il giovane altoatesino non si è lasciato scoraggiare. Una maturità e un profilo tecnico altissimo fanno di questo ragazzo un vero fuoriclasse. Per De Minaur è la seconda finale Next Gen persa, dopo quella dell’anno scorso contro Stefanos Tsitsipas.

Giocarsela contro un tennista simile sarebbe stato già un traguardo importanter, vincere la finale lascia adesso senza parole. Fin dall’inizio l’azzurro è stato pressante, spezzando presto l’equilibrio e tenendo bene i turni di servizio con proiettili imprendibili per l’australiano che ha dovuto sempre inseguire. L’Allianz Clouda è esplosa di entusiasmo dopo che Sinner ha chiuso il match, lasciando solo 5 giochi all’avversario che ha resistito un’1h04′. Un’apoteosi tutta azzurra.

E’ inarrestabile Jannik Sinner: il fenomeno 18enne del tennis, nato in provincia di Bolzano, a San Candido, al termine di un incontro senza storia, ha vinto la terza edizione delle Next Gen Finals disputate nell’Allianz Cloud a Milano. Da numero 95 del mondo l’azzurrino ha letteral…

Eleonora Marini

Article Categories:
News da web

Comments are closed.