Set 11, 2019
19 Views
Commenti disabilitati su Usr conferisce le nomine dirigenziali: 65 incarichi su 71

Usr conferisce le nomine dirigenziali: 65 incarichi su 71

Written by

Usr conferisce le nomine dirigenziali: 65 incarichi su 71

Il Direttore Generale dell’Usr per la Calabria, Maria Rita Calvosa, supportato dal Dirigente Vicario Maurizio Piscitelli e dal Dirigente Tecnico Rosanna Barbieri, oltre che dal Funzionario di settore Stefano Galiano, ha conferito nei giorni scorsi l’incarico dirigenziale a 65 dei 71 candidati inclusi a pieno titolo nella graduatoria generale di merito del concorso, assegnati alla Regione Calabria, e pari al numero delle sedi vacanti autorizzate e destinabili ai vincitori di concorso. Ulteriori 4 incarichi sono stati conferiti per scorrimento di graduatoria autorizzati dal Miur, a seguito delle rinunce intervenute; due sono stati i posti accantonati per i candidati vincitori con riserva; tanti sono i calabresi e molti provenienti anche da altre regioni, soprattutto dalla Sicilia, ma anche dalla Puglia, dalla Campania e dalla Basilicata. Ai neo Dirigenti Scolastici il Direttore Generale Calvosa ha voluto rivolgere personalmente il proprio augurio per un proficuo lavoro nel nuovo ruolo dirigenziale. “La scuola – ha detto il Direttore Generale Calvosa – è il luogo in cui s’incontrano forze, energie, intelligenze, competenze e capacità diversificate, da quelle organizzative a quelle manageriali, da quelle formative a quelle amministrative: tutti siamo chiamati a dare il meglio in ognuna di tali delicate funzioni, ciascuno nel proprio ruolo; a voi Dirigenti Scolastici l’arduo compito di essere l’anello di congiunzione tra studenti, docenti, famiglie, personale Ata e territorio, oltre che con le strutture interne al Miur, Usr compreso, a cui potrete far riferimento in ogni momento e situazione. Sappiate essere – ha proseguito – la fonte ispiratrice per tutto ciò che il mondo circostante richiede alla scuola, centro aggregativo e di sintesi di esperienze, anche diverse tra loro, e autorevole fonte del sapere e del fare per i cittadini che governeranno il Paese che noi gli consegneremo; siate fucina di nuovi e alti valori etici e morali, nel segno dei tempi e dei bisogni educativi e formativi che gli studenti e le famiglie esprimono e richiedono alla scuola; obiettivi irrinunciabili della vostra azione dirigenziale siano il valore dell’inclusione e della convivenza civile”. “Siate pronti ad accettare ogni sfida del vostro arduo lavoro, – ha poi concluso – in modo da poter essere voi stessi il miglior esempio formativo d’intraprendenza sociale: la Calabria è ricca di eccellenze e di intelligenze ma necessita di particolari input e giovani generazioni, adeguatamente formate ed incoraggiate, possono garantire quello sviluppo socioeconomico di cui questa terra ha bisogno; la scuola, quindi, sia intesa quale reale strumento di emancipazione socio-economica, nell’ottica anche di una peculiare e strategica funzione pedagogica”. Alle operazioni di conferimento degli incarichi, protrattasi per tutto il giorno fino a tarda sera, hanno assistito i rappresentanti delle OO.SS. dell’Area V maggiormente rappresentative che, in un clima di leale collaborazione, hanno apprezzato la trasparenza e la correttezza che ha caratterizzato l’intera procedura di conferimento
Il Direttore Generale dell’Usr per la Calabria, Maria Rita Calvosa, supportato dal Dirigente Vicario Maurizio Piscitelli e dal Dirigente Tecnico Rosanna Barbieri, oltre che dal Funzionario di settore Stefano Galiano, ha conferito nei giorni scorsi l’incarico dirigenziale a 65 dei 71 candidati inclusi a pieno titolo nella graduatoria generale di merito del concorso, assegnati alla Regione Calabria, e pari al numero delle sedi vacanti autorizzate e destinabili ai vincitori di concorso. Ulteriori 4 incarichi sono stati conferiti per scorrimento di graduatoria autorizzati dal Miur, a seguito delle rinunce intervenute; due sono stati i posti accantonati per i candidati vincitori con riserva; tanti sono i calabresi e molti provenienti anche da altre regioni, soprattutto dalla Sicilia, ma anche dalla Puglia, dalla Campania e dalla Basilicata. Ai neo Dirigenti Scolastici il Direttore Generale Calvosa ha voluto rivolgere personalmente il proprio augurio per un proficuo lavoro nel nuovo ruolo dirigenziale. “La scuola – ha detto il Direttore Generale Calvosa – è il luogo in cui s’incontrano forze, energie, intelligenze, competenze e capacità diversificate, da quelle organizzative a quelle manageriali, da quelle formative a quelle amministrative: tutti siamo chiamati a dare il meglio in ognuna di tali delicate funzioni, ciascuno nel proprio ruolo; a voi Dirigenti Scolastici l’arduo compito di essere l’anello di congiunzione tra studenti, docenti, famiglie, personale Ata e territorio, oltre che con le strutture interne al Miur, Usr compreso, a cui potrete far riferimento in ogni momento e situazione. Sappiate essere – ha proseguito – la fonte ispiratrice per tutto ciò che il mondo circostante richiede alla scuola, centro aggregativo e di sintesi di esperienze, anche diverse tra loro, e autorevole fonte del sapere e del fare per i cittadini che governeranno il Paese che noi gli consegneremo; siate fucina di nuovi e alti valori etici e morali, nel segno dei tempi e dei bisogni educativi e formativi che gli studenti e le famiglie esprimono e richiedono alla scuola; obiettivi irrinunciabili della vostra azione dirigenziale siano il valore dell’inclusione e della convivenza civile”. “Siate pronti ad accettare ogni sfida del vostro arduo lavoro, – ha poi concluso – in modo da poter essere voi stessi il miglior esempio formativo d’intraprendenza sociale: la Calabria è ricca di eccellenze e di intelligenze ma necessita di particolari input e giovani generazioni, adeguatamente formate ed incoraggiate, possono garantire quello sviluppo socioeconomico di cui questa terra ha bisogno; la scuola, quindi, sia intesa quale reale strumento di emancipazione socio-economica, nell’ottica anche di una peculiare e strategica funzione pedagogica”. Alle operazioni di conferimento degli incarichi, protrattasi per tutto il giorno fino a tarda sera, hanno assistito i rappresentanti delle OO.SS. dell’Area V maggiormente rappresentative che, in un clima di leale collaborazione, hanno apprezzato la trasparenza e la correttezza che ha caratterizzato l’intera procedura di conferimento

Article Categories:
In Calabria

Comments are closed.