offerte.cpsPromo.sales.giulietta
Mag 13, 2019
28 Views
Commenti disabilitati su Vedova Nera: le teorie dei fan sul film solista
0 0

Vedova Nera: le teorie dei fan sul film solista

Written by
TS trade ingrosso intimo calze e pignami per uomo donna e bambino in Calabria

Vedova Nera: le teorie dei fan sul film solista

Vedova Nera: le teorie dei fan sul film solista

A poche settimane dall’inizio delle riprese di Vedova Nera, lo standalone che vedrà alla regia Cate Shortland Scarlett Johansson come protagonista, è giusto fantasticare sulle varie possibilità della trama e su ciò che ci piacerebbe vedere sullo schermo.

Ancora più interessanti, a tal proposito, sono le teorie dei fan. Scopriamone alcune qui sotto:

Widow Program

Nel caso in cui il film su Vedova Nera fosse effettivamente un prequel, allora è possibile che la trama si concentri sulle origini dell’eroina e sui suoi anni di addestramento nella Red Room, la struttura segreta di addestramento sovietico in cui si è formata come assassina.

Il programma accademico durante la Guerra Fredda venne progettato per forgiare la migliore spia femminile dopo il successo dell’esperimento sul Soldato d’Inverno, dunque è un’ipotesi davvero affascinante da esplorare oltre che appassionante.

Il passato con Occhio di Falco e Budapest

Come saprete, nel MCU viene menzionato il periodo in cui Vedova Nera e Occhio di Falco hanno collaborato in Europa come agenti segreti dello S.H.I.E.L.D. prima di unirsi agli Avengers.

Ed è proprio durante la battaglia di New York che i due parlano di una misteriosa missione  a Budapest citata anche in Endgame mentre viaggiano verso Vormir, ma non conosciamo né i retroscena, né l’esito di quell’avventura. Sarebbe fantastico rivederli insieme nel film che finalmente rivela quello scenario misterioso…

Ivan Petrovich

L’uomo di mezza età chiamato Ivan Petrovich ha cresciuto Natasha Romanoff come sua figlia dopo la morte della vera madre, vittima della guerra a Stalingrado. Ivan è stato il suo autista e amico più stretto, anche da adulto. Ha inoltre salvato Natasha dai nazisti che l’avevano catturata durante la seconda guerra mondiale con l’aiuto di Captain America e Wolverine, un momento meraviglioso ed emozionante che speriamo di rivedere anche nel MCU.

Se ci pensate, in Avengers: Endgame Teschio Rosso chiama l’eroina per nome dicendo “Natasha Romanoff, figlia di Ivan”, con Clint che sembra sorpreso e lei che sostiene di non averlo mai conosciuto. Insomma, il mistero si infittisce e lo standalone potrebbe risolverlo una volta per tutte…

La lotta contro Teschio Rosso

Proprio in relazione a Teschio Rosso, se Vedova Nera fosse ancora viva nel regno della gemma dell’anima allora potrebbe trovare Gamora e fuggire insieme progettando la sua vendetta. Per farlo dovrebbe affrontare il guardiano di Vormir, acquisire magari dei nuovi poteri e combatterlo con le sue abilità.

Natasha torna in vita perché la gemma dell’anima è stata restituita

Alla fine di Avengers: Endgame, Captain America entra nel Regno Quantico per restituire tutte le gemme dell’infinito alle loro rispettive timeline. E se avesse portato la gemma dell’anima su Vormir, allora c’è la possibilità di rivedere Natasha viva?

È stato detto che l’eroina di quella linea temporale non potrebbe tornare a quella corrente (dove Thanos ha vinto e i Vendicatori devono annullare gli effetti dello schiocco) perché ciò influenzerebbe la timeline in cui è Clint non si riunisce con la sua famiglia, ma nulla è scontato e impossibile nel Marvel Universe…

Cosa è successo nei cinque anni dopo lo schiocco?

avengers endgame

Dopo lo schiocco di Thanos metà della popolazione della Terra è scomparsa, e cinque anni dopo ritroviamo i Vendicatori che sono andati avanti con le loro vite. Sappiamo che prima dei viaggi nel tempo Natasha si è occupata della sicurezza mondiale dirigendo una squadra che includeva Rocket, Nebula, Okoye e War Machine.

E se quelle missioni fossero il cuore del suo standalone?

Natasha è uno Skrull

Questa è forse la teoria più intrigante di quelle menzionate finora: in Captain Marvel abbiamo visto in azione gli Skrull, alieni mutaforma in grado di assumere le sembianze di esseri umani e confondersi tra i civili.

Secondo alcuni, il film su Vedova Nera confermerà la vera identità segreta di Natasha, una Skrull sotto copertura che ha lavorato segretamente nello SHIELD come agente. Questo scenario è sostenuto dalla trama simile a quella dei fumetti di Secret Invasion, oltre che da vari dettagli disseminati nel MCU…

Correlato – Vedova Nera: 9 storie dei fumetti che il film potrebbe adattare

Fonte: ScreenRant

Cinefilos.it – Da chi il cinema lo ama.

Vedova Nera: le teorie dei fan sul film solista

A poche settimane dall’inizio delle riprese di Vedova Nera, lo standalone che vedrà alla regia Cate Shortland e Scarlett Johansson come protagonista, è giusto fantasticare sulle varie possibilità della trama e su ciò che ci piacerebbe vedere sullo schermo. Ancora più interessanti, a tal proposito, sono le teorie dei fan. Scopriamone alcune qui sotto: Widow Program […]

Cinefilos.it – Da chi il cinema lo ama.

Cecilia Strazza

Article Categories:
Cinema
Circosta Auto

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: